Vite nell’ombra – Storie di uomini e donne che avrebbero meritato migliore fortuna

Tempo di lettura: 3 minuti

Diversi anni fa, ormai nel lontano 2013 mi sono scontrato casualmente con il mondo teatrale. Frequentai un corso con altri undici ragazzi sconosciuti, in un piccolo teatro dietro la cattedrale di Palermo.

Quel corso apparentemente innocuo ha cambiato la vita di molti di noi. Alcuni dei miei compagni, oggi miei grandi amici, hanno scelto di seguire il percorso dell’arte.

Giuseppe. Terzo anno di medicina, media del 30. Decise di abbandonare tutto e tuffarsi senza paracadute nel mondo scenico, con tutte le sue avversità e il suo irresistibile fascino. Oggi vive a Roma e sinceramente ho perso il conto dei teatri dove ha lavorato.

Federica. Facoltà di Lettere, si è fatta affascinare dal mondo della sceneggiatura e oggi lavora nel cinema con all’attivo diversi soggetti per lungometraggi.

Io, entrato a passo felpato in quel gruppo, mi sono poi scoperto sciolto e a mio agio nell’arte dell’improvvisazione. Da lì sono finito a fare il mimo al teatro Regio di Parma. La mia però è rimasta solo una bellissima passione.

Nonostante il grande valore dei miei compagni, gran parte del merito va ai nostri maestri, che ci hanno raccontato questo affascinante mondo con gli occhi di chi il palco lo vive davvero: Sandro Dieli e Valerio Strati.

Quel corso teatrale si concluse sul palco con il “Giardino dei ciliegi” di Anton Čechov.


Eccoci qui, belli e freschi prima della rappresentazione finale del “Giardino dei ciliegi di Anton Čechov nel riadattamento di Sandro Dieli

Oggi mi sono imbattuto in una serie di racconti, narrati dalla voce del mio maestro Sandro e ho pensato di condividerli qui.

Il progetto si chiama “Vite nell’ombra” e raccoglie le storie di uomini e donne che hanno influenzato lo storia, ma che dalla storia non sono stati riconosciuti. Donne e uomini che avrebbero meritato grandi fortune, ma sono rimasti nell’ombra. Questo è un piccolo tributo a tutti loro.

Sono Sandro Dieli, attore, regista, narratore e in questo podcast dal titolo “Vite nell’ombra”, tento di gettare un riflesso di luce su tante storie oscure e affascinanti. Vedremo artisti, scienziati, persone comuni che hanno lasciato dietro di sé una scia di successi e insuccessi, dolori e sorrisi. Come in tutte le vite, a guardar bene, si possono trovare scene indimenticabili che ci aiutano a capire noi stessi e gli altri. A guardar bene, dicevo, perché spesso il problema non sta in chi desidera essere osservato, ma in noi che guardiamo. Spero che queste storie, queste “Vite nell’ombra”, ci aiutino a aprire gli occhi.

Sandro Dieli

Storie come quella di..

Mileva Maric prima moglie di Einstein,  che mise la sua intelligenza al servizio del marito decidendo di assisterlo nella sua carriera per amore.

Svante e Malena, genitori di Greta Thumberg, la cui vita accompagna la figlia nella crociata ambientalista. Un padre e una madre senza i quali probabilmente Greta, affetta dalla Sindrome di Asperger, sarebbe stata segnata da una profonda depressione.

Camille Claudel e Auguste Rodin, collaboratori scultori prima, amanti di un rapporto tormentato poi. Un connubio artistico e sentimentale lungo 30 anni.

Vivian Maier,  una fotografa, che, dopo una vita in solitudine, mai avrebbe immaginato il suo straordinario successo postumo.



Qui su Spreaker potete ascoltare, condividere o scaricare direttamente tutti i podcast.

Listen to “FdP – Vite nell’Ombra” on Spreaker.

Qui invece un’altra serie di podcast per riscoprire il significato delle parole

“Le parole contengono tutta la storia dell’umanità, le ere geologiche della sua saggezza. Trovare anche una piccola scheggia di questo lascito è il compito del mio podcast, quasi fosse una spedizione archeologica necessaria. Le parole che sapremo portare alla luce possono essere pesanti e leggere, dipende solo dall’uso che scegliamo di farne.”

Sandro Dieli


Listen to “FdP – Parole di Sandro Dieli” on Spreaker.

Su questi libri trovi alcune delle storie qui sopra:


Mileva Einstein. Teoria sul dolore
La nostra casa è in fiamme. La nostra battaglia contro il cambiamento climatico

Camille Claudel


Vivian Maier: Self-portrait: Self-Portrait [Lingua inglese]


L’etimologia
Alla fonte delle parole. 99 etimologie che ci parlano di noi
Condividi su: